messaggio bella esperienza nonna betta cucina ebraica

Come un amante timido

Potete immaginare la sorpresa. Stava tutto ripiegato nella tasca del portaricevute, nascosto che faceva appena appena capolino, un bigliettino con un messaggio d’amore. Provocato magari dalle foglie croccanti di un carciofo alla giudia, dal profumo dei pezzetti fritti, dalla morbidezza del baccalà a cipolla e pomodoro o dalla dolcezza della torta di ricotta e marmellata…

il fattore k

kosher – kasher in ebraico – letteralmente significa “idoneo”, “adatto”, “consentito”. ma il termine non si applica solo ai ristoranti del ghetto o al carciofo alla giudìa. in questa categoria troviamo tutto quello che rientra nelle regole stabilite dalla religione ebraica riguardo alle cose da mangiare e da bere. in alcuni casi si applica anche…