La concia di zucchine di Nonna Betta

Ecco un contorno semplice e ricco di gusto della tradizione giudaico-romanesca. A un primo impatto ricorda le zucchine marinate, ma a noi, ovviamente, piace quella tradizionale del ghetto romano.

È un piatto davvero semplice da preparare, e basta seguire i nostri consigli per realizzare la vera concia ebraica, legata alla storia e al territorio.

Gli ingredienti per la concia di zucchine

  • 1 kg di zucchine (rigorosamente romanesche!)

  • Prezzemolo oppure Mentuccia romana (inconfondibile)

  • Aceto di vino

  • Olio per friggere ad alte temperature

  • Olio extravergine di oliva

Ecco come preparare la concia

Poeticamente, andrebbe spiegata così:

Sottili sottili, veloci veloci, le zucchine romanesche dentellate si adagiano naturalmente sul fianco, una sull’altra. Leggermente obliquo è il loro riposo ad asciugare e, al risveglio, si tuffano nell’olio bollente per la frittura che le renderà croccanti e asciutte. Poi l’olio extravergine d’oliva, l’aglio e il prezzemolo faranno festa intorno a loro, delicatamente euforici a causa di una provvidenziale spruzzata d’aceto.

E ora che ci siamo concessi un po’ di poesia in cucina, meglio spiegarla in maniera più semplice.

Lava e asciuga bene le zucchine, spuntale e tagliale a rondelle sottili (un’altra scuola di pensiero suggerisce di tagliarle per la lunghezza) e mettile ad asciugare su un canovaccio almeno un paio d’ore. Inizia a scaldare olio in abbondanza in una bella padella dai bordi larghi per la frittura. Friggile un po’ alla volta, perché non si attacchino. Rimuovile dalla padella quando prendono un bel colore dorato, e falle scolare per bene in un colabrodo o su un piatto ricoperto di carta assorbente, con una spolverata leggera leggera di sale.

Ora prendi un recipiente lungo e alto e inizia a disporvi le zucchine a strati, una accanto all’altra, condendo ogni strato con il prezzemolo oppure con la mentuccia (anche qui due scuole di pensiero) e una spruzzata di aceto di vino (per la dose regolati a seconda dei tuoi gusti).

I consigli di Nonna Betta

Quando la concia si raffredda, ricoprila con un foglio di pellicola trasparente e lasciala riposare in frigo per qualche ora. Ricorda però di tirarla fuori e lasciarla a temperatura ambiente almeno per una mezz’ora prima di servirla.

Buon appetito!

zucchine concia ricetta nonna betta